Prodotti & Soluzioni

Connettori circolari

HARTING offre una gamma completa di connettori circolari in tutte le più comuni misure e codifiche.

HARTING è uno dei maggiori produttori di tecnologie di collegamento per l'industria e offre una gamma completa di connettori circolari in tutte le più comuni misure e codifiche. La gamma di prodotti comprende connettori circolari, cavi pre-assemblati sovrastampati, connettori per PCB e passa-pareti da assemblare sul campo.

Connettori circolari per lato apparecchiatura e cavo

M8

  • Applicazione tipica: collegamenti di segnale /  Ethernet per sensori & attuatori
  • Codifica A, D, P
  • 3-8 poli
  • Aggancio a vite e sistema di aggancio rapido PushPull

A livello di applicazioni sul campo, i connettori circolari M8 sono tipicamente impiegati per I/O boxes e altri dispositivi salvaspazio. Le dimensioni compatte ne fanno il connettore ideale per trasmettere segnali e dati in ambienti gravosi IP65/67.

M12

  • Segnali (codifica A, B) 2 – 12 poli
  • Dati (codifica A, X) 4 e 8 poli
  • Alimentazione (codifica L, S, K) 3 e 4 poli + FE/PE, fino a 16 A / 630 V
  • Ibrida (codifica Y) 4 + 4 poli per dati ed alimentazione

I connettori circolari M12 sono una delle misure più comunemente utilizzate in tutto il mondo. La misura M12 è disponibile in tutte le codifiche per le applicazioni industriali fondamentali: la trasmissione di potenza, segnali e dati. Con grado di protezione IP65/67 e alloggiati in custodie metalliche, garantiscono collegamenti assolutamente affidabili in applicazioni dai requisiti molto elevati.

M23

  • Applicazioni tipiche
    • Segnali 6 – 19 poli
    • Capacità 6 – 9 poli
    • Ibrida4+4+3+PE poli
    • Aggancio a vite e sistema di aggancio rapido a baionetta (ComLock)

I connettori circolari M23 trovano impiego nelle applicazioni industriali per la trasmissione di potenze elevate oppure quando è necessario concentrare molti contatti di segnale. L'utilizzo tipico è quello degli azionamenti.

DOWNLOAD M23: guida alla scelta

7/8“

  • Applicazioni tipiche: alimentazione elettrica per attuatori
  • 2-5 poli

7/8" è la tipica interfaccia per collegare l'alimentazione elettrica a numerosissime applicazioni.

Connettori Han® F+B per l'industria alimentare

  • Applicazioni tipiche: macchine & unità nella produzione alimentare
  • Design facile da pulire  in particolare nella zona di nebulizzazione
  • F+B - Industria alimentare

Han F+B è un connettore circolare progettato per fare fronte alle sfide che l'industria alimentare deve affrontare. Questo tipo di connessione è caratterizzata da una protezione ancora più alta contro i getti di acqua degli apparecchi di pulitura e dalla resistenza ai detergenti aggressivi.

Passa-parete HARAX

  • Applicazione tipica: collegamento elettricoeconomico per lampade, attuatori, apparecchi ecc.
  • Installazione semplice e senza l'ausili di utensili grazie alla tecnica di collegamento HARAX®
  • Grazie a IP67, idoneo per l'uso in aree esterne ed umide

Il passa-parete HARAX si collega senza l'ausilio di utensili, risultando così facile e veloce da montare, garantendo una connessione affidabile.

Codifica A

  • Applicazione tipica: trasmissione di segnali per sensori ed attuatori
  • Misure M8 (IEC 61076-2-104) e M12 (IEC 61076-2-101)
  • Corrente d'esercizio 1,5 – 7,5 A
  • Tensione d'esercizio 30 - 250 V
  • Numero di contatti 3 - 12

La codifica A nelle versioni 3 - 5 poli è utilizzata per l'alimentazione delle apparecchiature sul campo. La codifica A nelle versioni 8.- 12 poli è la tipica codifica per la trasmissione di segnali.

Codifica B

  • Applicazione tipica: trasmissione dati per sistemi bus su campo (PROFIBUS)
  • Misura M12 (IEC 61076-2-101)
  • 2, 4 e 5 poli

LA codifica B è utilizzata per le trasmissioni PROFIBUS.

Codifica D

  • Applicazione tipica: trasmissione dati per reti industriali Ethernet
  • Misura M12 (IEC 61076-2-101), M8 (IEC 61076-2-114)
  • Velocità di trasmissione dati 100 Mbit/s

La codifica D è utilizzata nei connettori circolari per la trasmissione dati nelle applicazioni Ethernet industriali. La codifica D è specificata per velocità di trasmissione fino a 100 Mbit/s Fast Ethernet.

Codifica K

  • Applicazione tipica: trasmissione di alimentazione per piccoli attuatori
  • Misura M12 (IEC 61076-2-111)
  • Elettricità / tensione 12 A / 630 V
  • 4 poli + PE

La codifica K è una delle codifiche utilizzate per la trasmissione di potenza. I connettori circolari M12 con codifica K sono trovano impiego tipicamente negli attuatori fino a 7,5 kW. M12 Power è una soluzione salvaspazio che può essere impiegata per alimentare altri dispositivi.

Codifica L

  • Applicazione tipica: trasmissione di correnti e tensioni elevate
  • Misura M12 (IEC 61076-2-111)
  • 4 poli + FE
  • Corrente nominale fino a 16 A / 63 V

La codifica L è utilizzata per l'alimentazione di corrente alle apparecchiature. Paragonata alla codifica K, dispone di un contatto funzionale di terra ed è progettata per un diverso intervallo di tensioni.

Codifica P

  • Applicazioni tipiche: trasmissione dati & alimentazione per applicazioni EtherCAT P
  • Misura M8 (IEC 61076-2-114)
  • 4 poli
  • Corrente nominale: 4 A / 60 V
  • 100 Mbit/s

La codifica P è utilizzata per la trasmissione di dati nei protocolli EtherCAT P. Gestisce contemporaneamente la trasmissione di dati e l'alimentazione con voltaggi fino a una potenza di 240 W.

Codifica S

  • Applicazione tipica: collegamento elettrico per piccoli apparecchi
  • Misura M12 (IEC 61076-2-111)
  • 3 poli + PE
  • Elettricità / tensione 12 A / 630 V

La codifica S è la scelta preferita per l'alimentazione di corrente alle apparecchiature di piccole dimensioni.

Codifica Y

  • Applicazione tipica: trasmissione ibrida di segnali ed alimentazione in un unico connettore
  • Misura M12 (IEC 61076-2-113)
  • 8 poli (tipo 4)
    • 4 x alimentazione: 6 A, 50 V
    • 4 x dati: cat. 5, 0,5 A, 50 V

La codifica Y ha un lato inserzione ibrido per fornire contemporaneamente le apparecchiature con alimentazione elettrica e dati. I quattro contatti per dati consentono di trasmettere a velocità fino a 100Mbit/s Fast Ethernet. I quattro contatti di potenza trasmettono fino a 300 W. Le connessioni ibride, come la codifica Y, offrono l'alimentazione contemporanea di più linee fondamentali, evitando così l'impiego di interfacce separate, risparmiando risorse e contribuendo attivamente alla miniaturizzazione dei dispositivi.

Codifica X

  • Applicazione tipica: interfaccia dati per reti industriali Ethernet
  • Misura M12 (IEC 61076-2-109)
  • Velocità di trasmissione dati: 1, 2,5, 10 Gbit/s
  • 8 poli

La codifica X è utilizzata per le trasmissioni Ethernet industriali in ambienti gravosi. Questa codifica, grazie alla sua eccellente schermatura, offre velocità di trasmissione fino a 10 Gbit/s. I flussi di dati sono protetti dai disturbi elettromagnetici da una robusta custodia metallica.

HARTING Crimp M12 Power L coded

Collegamento a crimpare

Nei collegamenti a crimpare un filo viene inglobato, a tenuta di gas, nel contatto da crimpare mediante una deformazione controllata con pinze crimpatrici o utensili a crimpare idraulici/pneumatici. Questa tecnica produce teoricamente una saldatura a freddo, assicurando un'ottima resistenza all'invecchiamento e agli stress meccanici quali vibrazioni e shock.

Ulteriori informazioni sulle tecniche di collegamento
HARAX M12 S

Collegamento HARAX®

HARAX® è una tecnica di collegamento rapido senza l'ausilio di strumenti di HARTING. Il contatto viene stailito tramite contatti a perforazione d'isolante. I connettori circolari M8 / M12 con collegamento HARAX® possono essere facilmente assemblati a mano in loco.

Ulteriori informazioni sulle tecniche di collegamento
M12 circular connector screw termination

Collegamento a vite

Con i collegamenti a vite, il filo viene crimpato sul contatto maschio / manicotto di contatto del connettore circolare utilizzando una vite. La tecnica è semplice, efficace e non richiede strumenti speciali.

Ulteriori informazioni sulle tecniche di collegamento
HARTING preLink M12 connector

Collegamento a perforazione d'isolante preLink®

preLink® si basa sulla tecnica a perforazione d'isolante e viene utilizzata per connettori di dati fino a 10 Gigabit/s. I fili vengono inseriti in un blocco di collegamento di forma cubica e crimpati/messi a contatto e accorciati in un'unica operazione utilizzando pinze di montaggio. Questo blocco di collegamento può essere agganciato a connettori circolari M12, a connettori RJ45 coordinati, raccordi cablati o prese CS. Il lato di inserzione può essere sostituito in qualsiasi momento in pochi secondi.

Per saperne di più su preLink®

Terminali per saldatura ad onda (THR)

Con la tecnologia THR (through hole reflow), il connettore viene inserito nei fori metallizzati del circuito stampato, un'operazione che si effettua automaticamente con le macchine PickPlace. I componenti THR vengono poi saldati assieme ai componenti posizionati sulla superficie in un comune processo di saldatura reflow.

Terminali per saldatura ad onda (SMT)

I connettori SMT (Surface Mounted Technology), rispetto alla tecnologia through-hole, non dispongono di terminali a filo ma vengono saldati direttamente alle piastre di saldatura sulla superficie CS. Tale procedura viene utilizzata per il posizionamento del circuito stampato in base a una tecnica di collegamento uniforme. Offre vantaggi in quanto l'utilizzo di connettori SMT elimina la necessità di una saldatura ad onda separata.

Terminali per saldatura ad onda (THT)

La tecnologia di saldatura convenzionale si è dimostrata valida per decenni, garantendo il massimo livello di stabilità meccanica e di sicurezza del processo. I contatti a saldare vengono inseriti nei fori metallizzati del circuito stampato. Questi possono essere poi automaticamente e contemporaneamente saldati a onda con altri componenti.

Aggancio a vite

Un connettore circolare a vite unisce diversi vantaggi rispetto a quelli non circolari: il collegamento è compatto e con anelli di tenuta e la giusta coppia,può garantire un elevato livello di protezione. Inoltre, la gestione è autoesplicativa e semplice ma dispendiosa in termini di tempo.

Meccanismo di aggancio PushPull

Per l'aggancio PushPull, alla presa femmina dell'apparecchio si aggiunge un collare sul quale poi si innesta il connettore PushPull maschio, consentendo l'inserzione rapida e senza ausilio di strumenti dei connettori circolari, anche negli spazi ristretti. Un clic segnala l'avvenuto innesto del collegamento antivibrazione ed antiurto del connettore circolare. Il meccanismo di aggancio PushPull è omologato a livello internazionale in conformità alla norma IEC 61076-2-010.

Whitepaper: la standardizzazione dei connettori circolari

Il whitepaper elenca le specifiche quadro standardizzate dei connettori circolari quali misura della filettatura, il lato di inserzione, il tipo di aggangio e le caratteristiche tecniche.

Webseminar: Industrial Ethernet Trends

In questa serie di webseminar presentiamo tendenze, sviluppi e soluzioni nel settore dell'Industrial Ethernet. Scoprirete tutti i requisiti e le opzioni attuali nel campo della connettività elettrica per le applicazioni dell'Industrial Ethernet.

Vai ai webseminar
Scoprite i connettori circolari di HARTING.

Quale connettore circolare risulta essere il migliore?

Tra le interfacce innestabili, i connettori circolari si trovano perlopiù nelle applicazioni industriali. I collegamenti elettrici eseguiti tramite connettori circolari protetti in modo sicuro da fattori esterni. Contatto, polvere, sporco, grasso, olio ed umidità vengono rimossi in modo sicuro. Anche in presenza di vibrazioni e movimenti che sono comuni nell'industria e nell'ingegneria del traffico, il collegamento stabile ottenuto con i connettori circolari è impressionante. La gamma di applicazioni è ampia: sensori, attuatori e convertitori, componenti di rete e dispositivi di funzionamento sono aree di applicazione tipica per connettori circolari.

Misure e lati di inserzione standardizzati forniscono sicurezza

La misura e i lati di inserzione dei connettori circolari generalmente corrispondono alle misure standardizzate della filettatura. Tale condizione garantisce che i connettori circolari dei diversi produttori siano compatibili tra loro.

Ogni misura ha aree tipiche di applicazione. Oltre alla misura di collegamento disponibile o desiderata, queste risultano dai dati delle prestazioni fisiche quali il numero e la sezione dei fili e la portata di corrente. HARTING offre connettori circolari con filettatura metrica (M) e in pollici. I connettori circolari metrici sono una delle più comuni interfacce utilizzate al mondo. La loro origine è nella forma del loro meccanismo di aggancio. Si basa sulle dimensioni e sulla standardizzazione delle viti che soddisfano la norma ISO 1502. In quanto tali, i connettori circolari metrici presentano sempre un diametro ben definito in millimetri nell'area di aggancio come tutti i collegamenti a vite standardizzati. M8 = 8 millimetri ecc.

La codifica previene la disinserzione

I lati di inserzione dei connettori circolari vengono codificati per prevenire la disinserzione. La codifica viene integrata nella forma interna dei corpi di isolamento. I connettori circolari M8 e M12 presentano codifiche che, a livello visivo, assomigliano a lettere utilizzate per distinguere la codifica e l'applicazione corrispondente.

Collegamento dei connettori circolari in loco

Un collegamento dei fili sicuro e stabile in modo permanente al contatto maschio/manicotto del connettore è un requisito fondamentale per la corretta trasmissione di dati, segnali ed alimentazione. Sono disponibili diversi tipi di collegamento che presentano i rispettivi vantaggi a seconda del tipo e dell'utilizzo del connettore. I connettori, che possono essere assemblati in loco, possono essere crimpati senza l'ausilio di strumenti o con speciali pinze crimpatrici.

La custodia protegge dalle condizioni ambientali

La custodia del connettore costituisce la protezione esterna dalle condizioni ambientali. Vengono utilizzate custodie in plastica o in metallo. Oltre al design robusto, le custodie in metallo offrono anche la schermatura contro interferenze elettromagnetiche (CEM). La transizione dalla custodia al cavo viene eseguita tramite serracavo, flangia a crimpare o sovrastampaggio.