L'impiego di Internet of Things per il raggiungimento degli obiettivi commerciali

Quali soluzioni modulari di natura tecnica e organizzativa sono necessarie per raggiungere degli obiettivi commerciali nel contesto IoT? I visitatori della SPS (che si terrà a Norimberga dal 26 al 28 novembre 2019) possono trovare risposte al suddetto quesito nei workshop e nelle dimostrazioni pratiche che avranno luogo presso lo stand HARTING (padiglione 10, stand 140).

La smart factory in mostra allo stand HARTING è un classico esempio di processi completamente integrati. La macchina illustra in maniera efficace tutti gli aspetti di Industry 4.0 e mostra come il collegamento in rete sul campo e l'IT offrano nuovo valore aggiunto per il cliente. L'elemento chiave per la creazione di una rete e l'elaborazione di dati orientata alla produzione è l'Edge Computer MICA®, che connette produzione e IT mediante un'interfaccia standard OPC UA.

Ulteriori soluzioni IoT basate su MICA® verranno presentate, sempre allo stand HARTING nel padiglione 10, da aziende partner nell'ambito del MICA.network, l'organizzazione degli utenti che ruota attorno al MICA® di HARTING.

  • PerFact Innovation ha creato il gemello digitale dell'impianto e dei robot, in aggiunta alla Smart Factory. La rappresentazione virtuale consente di tracciare i processi produttivi, di effettuare la manutenzione remota e il monitoraggio dello stato dell'impianto. Grazie alla tecnologia di PerFact è possibile ridurre i tempi di fermo-impianto e incrementare significativamente la disponibilità dello stesso.
  • In brevi workshop con il software SIC! i visitatori della SPS possono farsi elaborare soluzioni IoT modulari per i propri obiettivi commerciali. Nel corso di questi mini-workshop vengono citati, oltre ai requisiti necessari, anche gli attori da coinvolgere per raggiungere detti obiettivi. L'azienda inoltre illustra come realizzare soluzioni intelligenti per il monitoraggio di stato unitamente al Cloud AWS.
  • Expleo Germany GmbH mostra l'ampia gamma di possibili impieghi dell'intelligenza artificiale per ottimizzare processi e operatività di macchine e impianti produttivi. Grazie ai dati ottenuti mediante il cosiddetto "retrofit digitale", l'applicazione sviluppata da Expleo, SmartANIMO, è in grado di apprendere autonomamente il comportamento standard delle linee e delle macchine collegate e utilizzare quanto acquisito per rilevare scostamenti nei processi.  Le anomalie così rilevate precocemente, sono sfruttate per incrementare l'efficienza globale dell'impianto, concentrandosi sulla qualità predittiva o sulla manutenzione predittiva.
  • In collaborazione con HARTING, T-Systems ha sviluppato un pacchetto di soluzioni per aggregare, monitorare e analizzare in tempo reale i dati provenienti dalle applicazioni industriali. Questo rende possibile gestire le applicazioni industriali in maniera trasparente e ottimizzata. Le azioni necessarie per controllare i processi industriali possono essere definite per tempo e attuate attivamente. Il pacchetto è costituito dalla MICA® box, da sensori selezionabili a scelta e dalla piattaforma IoT Cloud of Things. La piattaforma IoT di T-Systems utilizza un'ampia gamma di differenti protocolli per stabilire la connessione dati con tutte le varianti di MICA® e può essere selezionata in maniera flessibile. Come dimostratore viene utilizzata una macchina a vapore ri-equipaggiata con sensori che trasmettono dati nel giro di secondi, in modo da poter simulare anche le applicazioni industriali.
  • Infotec presenta la propria soluzione nel campo della sicurezza, per proteggere la comunicazione utilizzando il coordinatore ViPNet per MICA®. Il software ViPNet funge da gateway di sicurezza per tutti gli altri contenitori di applicazioni di MICA. ViPNet acquisisce i dati da questi generati, li cripta e garantisce la trasmissione sicura dei dati all'apparecchio di destinazione, anch'esso sicuro. Questo evita l'accesso ai dati delle macchine e la loro manipolazione da parte di criminali informatici.